Agricoltura: manodopera nei campi siciliani

Da una ricerca della Uil, viene fuori che nei campi siciliani lavorano molti più italiani (115 mila 801, pari al 78.04 per cento) che stranieri, in linea con quanto accade al centro e in netta controtendenza rispetto a quanto accade al Nord. La stessa Uil paventa il dubbio che, invece, la nostre terre nascondano un gigantesco fenomeno di sfruttamento della manodopera irregolare. Cosa ne pensate? Cosa accade nei singoli territori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.